Quello bonanima

Commedia dialettale di U. Palmerini e G. Govi
Compagnia “La torretta” – Savona

Trama

Un’intera famiglia è sconvolta dal lutto per il genero prematuramente scomparso, e di tale perdita la moglie Lea, la suocera Albina e la domestica Filomena non riescono a darsi pace, nonostante sia passato del tempo e nonostante il defunto, un avvocato poco accorto, abbia lasciato la moglie in un mare di debiti.
A fare le spese di questa situazione è il povero Faustino, suocero del defunto, il cosiddetto “capo di casa”, che deve suo malgrado subire il lutto ostentato di tutta la famiglia, la quale venera il giovane scomparso al pari di un santo.
Con l’arrivo del nipote Faustino e l’entrata in scena dell’originale e strampalato signor Roncagliolo, si ha un inaspettato e sconvolgente colpo di scena cosicché il malcapitato Faustino si potrà finalmente godere la sua rivalsa su tutta la famiglia poiché, come si scoprirà nel corso della commedia, il “caro estinto” non meritava poi tanta venerazione.

Informazioni

Interpreti

FAUSTINO                      Lorenzo Morena
ALBINA                            Gianna Marrone
LEA                                   Maria Perez
CARLIN                            Marco Ventura
FILOMENA                      Alessandra Crescini
SIGNOR BAFIGO            Mauro Roffinella
ZAIRA                               Graziella Mottola
SANTINA                          Rosalba Bruzzone
RONCAGLIOLO               Aldo Curti

Regia
Lorenzo Morena

Scenografia
Giulio Tassara

Luci e musiche
Domenico Carrara

La compagnia

Compagnia “La torretta” – Savona

La Compagnia di prosa “La Torretta” nasce a Savona nel 1980, ad opera di don Aldo Bargioni, allora parroco (salesiano) della Parrocchia Maria Ausiliatrice di Savona.
Appassionato di teatro e competente in materia, estroso e capace in recitazione, arte grafica e tante altre cose molto utili per il teatro, don Aldo raccolse intorno a sé degli amici (giovani e meno giovani) che volevano condividere l’esperienza del palco. Il tutto in un contesto famigliare, che affondava le sue radici nell’Oratorio Salesiano.
“La torretta” si esprime sia nel teatro dialettale che nel teatro in lingua; vanta un ampio repertorio del quale sono particolarmente apprezzate le interpretazioni dialettali e, specialmente, le commedie goviane.

© Copyright Teatro Don Bosco Savona - P.Iva 00521000091